Main Partner

  • Poste italiane

Official Sponsor

  • Mafra
  • ACI Global
  • Sara Assicurazioni

Official Timekeeper

  • tagheuer

Technical partner

  • Grimaldi Lines
  • Winner Italia

Media partner

  • Auto
  • IL
  • How to spend it
  • Corriere dello Sport

 

  • Palermo Capitale della cultura
  •  Università degli Studi di Palermo
  • Museo storico dei motori e dei meccanismi
  • Sistema museale di Ateneo

Alla Targa Florio vittoria di Bossalini - Ratnayake

05 maggio 2018 Historic rally

Il piacentino ed il copilota dello Sri Lanka sulla Porsche 911 di 4° Raggruppamento preparata dal Team Guagliardo ha respinto gli attacchi di Luky che sulla Lancia Delta ha pagato delle scelte condizionate dal meteo. Successo di Mannino in rimonta nel 3° Raggruppamento tutto siciliano e Savioli nel 2°, entrambi su Porsche. Il madonita Fullone su BMW 2002 ancora dominatore del 1° Raggruppamento.

Elia Bossalini e Harshana Ratnayake su Porsche 911 hanno vinto la Targa Florio Historic Rally, con il successo nel 4° Raggruppamento. Nel 3° round di Campionato Italiano Rally Auto Storiche ha comandato dall'inizio alla fine Elia Bossalini. Sulla Porsche 911 SC/RS curata dal Team Guagliardo e portacolori della palermitana Island Motorsport, il pilota piacentino è stato autore di quattro scratch, malgrado una toccata all’anteriore destro nelle battute iniziali, ha preso del margine nelle prime prove ed è riuscito a mantenerlo fino al traguardo nel cuore di Cefalù, nella Piazza prospiciente la Cattedrale Normanna patrimonio UNESCO, respingendo colpo su colpo i tentativi di rimonta di “Lucky”. L’esperto driver vicentino del Rally Club Team, in equipaggio con la navigatrice dai grandi trascorsi nel Mondiale Fabrizia Pons sulla Lancia Delta Integrale, si è aggiudicato una speciale in più, ma ha concluso secondo di 4° raggruppamento e sul palco d'onore a Cefalù, dietro a Bossalini e davanti al tenace toscano Valter Pierangioli, alfiere Proracing, terzo insieme a Giancarlo Guzzi con la Ford Sierra Cosworth malgrado qualche noia alla frizione nel primo “giro” di prove. Scorrendo le graduatorie, il 3° Raggruppamento è del rientrante Natale Mannino navigato da Giacomo Giannone, equipaggio palermitano che sulla Porsche 911 SC ha riscattato il ritiro patito nel 2016 mentre era in testa. Mannino ha dovuto contenere e respingere gli attacchi dell’amico ed avversario Claudio La Franca, anche lui sulla Porsche 911 per i colori A.S.P.A.S. sulla quale a leggere le note è stato Vincenzo Di Sano. Terzo sul podio l’equipaggio cefaludese formato da Piero Vazzana e Roberto Genovese, che con la loro 911 hanno completato un podio tutto Porsche, non sapendo nascondere l’emozione sul traguardo di casa. A ridosso del podio il figlio d’arte Alberto Battistolli con la bella e sempre spettacolare Fiat 131 Abarth, di cui il giovane veneto ha domato a fatica la tendenza al sottosterzo sulle strade madonite. Top five completata dalla bella Ferrari 308 GTB che il messinese di CST Sport Pepy Bosurgi ha riportato alla Targa Florio. Nel 2° Raggruppamento altro successo palermitano con l’equipaggio del Team Bassano Marco Savioli ed Alessandro Failla, che hanno fatto il pieno di punti tricolori sulla Porsche Carrera RS, anche se il pilota avrebbe preferito delle regolazioni tecniche più adeguate all’impegnativa gara. Per Francesco Mannino e Giuseppe Amato sulla Opel GT 1.9, che hanno avuto la meglio nel confronto diretto con un altro equipaggio da sempre legato alla “Targa” e formato da Sergio Palmisano e Salvatore Giambrone sulla energica BMW 2002. Nel 1° Raggruppamento, infine, si è imposto Pierluigi Fullone, il madonita collesanese che ha difeso il proprio dominio calando il poker di vittorie alla Targa Florio Historic Rally con la BMW 2002 curata dalla factory di famiglia e condivisa con l’esperto veterano Francesco La Franca. L’equipaggio Festina Lente ha anche sempre “viaggiato” nei piani alti di un'ipotetica classifica assoluta. Secondi sul podio di categoria il varesino della Rally & Co Marco Dall’Acqua navigato dal  bravo cefaludese Ernesto Rizzo sulla Porsche 911, davanti ai trapanesi Vito Molinari e Ferdinando Renda che sulla BMW 2002 TI hanno gratificato sul podio il rientro in gara.

Classifiche di Raggruppamento. 1° Fullone - La Franca (BMW 2002TI) in 59’42”0; 2 Dell’Acqua - Rizzo (Porsche 911) a 3’52”2; 3 Molinari - Renda (BMW 2002 TI) a 3’57”2. 2° Raggruppamento: 1 Savioli - Failla (Porsche 911) in 59’14”7; 2 Mannino - Amato (Opel GT 1.9) a 7’46”9; 3 Palmisano - Giambrone (BMW 2002) a 7’50”1. 3° Raggruppamento: 1 Mannino - Giannone (Porsche Carrera 911 SC) in 58’07”9; 2 La Franca - Di Sano (Porsche 911) a 44”6; 3 Vazzana - Genovese (Porsche 911) a 1’54”5. 4° Raggruppamento: 1 Bossalini- Ratnayake (Porsche 911) in 55’41”7; 2 Luky - Pons (Lancia Delta Integrale) a 24”9; 3 Pierangioli - Guzzi (Ford Sierra Cosworth) a 1’50”6.

Scarica il Comunicato

Partner Istituzionali

  • Automobile Club Italia
  • AC Palermo
  • Regione Sicilia
  • Città di Palermo
  • ACI Storico
  • ACI Sport